papricas

Il nome di questo piatto viene dalla parola paprika, che vuol dire peperone, dunque è chiaro che alla base sta il peperone, sia in polvere, sia tutti e due. Questo piatto lo conosco da quando ero bambino, lo preparava la mia nonna con quello che aveva, con il pollo, salsiccia, maiale, ma anche senza la carne, perchè a quei tempi, 50 anni fà, gli uomini mangiavano carne solo tre volte la settimana, non di più e nessuno si lamentava che c’era la crisi.

Ingredienti: una carota, un pezzo di sedano rapa, 2 cipolle, due peperoni, un cucchiaio di paprika dolce, un cucchiaino di paprika piccante, cumino, una foglia d’alloro, prezzemolo, 3 cucchiai di olio, 1 chilo di patate, 500gr. di carne – qualsiasi tipo, maiale, agnello, pollo, vitello… secondo i gusti la panna.

Preparazione: Io ho scelto la coscia del tacchino (temo il colesterolo), dopo averla lavata, l’ho tagliata a pezzi e poi l’ho messa da parte. La carota e il sedano rapa si puliscono, si lavano e si tagliano a cubetti un pò grandi e si buttano nel tegame con l’olio bollente. Le cipolle e i peperoni li ho tagliati fine e li ho aggiunti nel tegame dove  aspettavano la carote e il sedano. Dopo pochi minuti, quando la cipolla e i peperoni si sono ammorbiditi, ho aggiunto la carne, il paprika e un cuchiaino di cumino, mescolando spesso per non attaccarsi. Dopo tre, quattro  minuti ho aggiunto un bicchiere di acqua e ho lasciato sobbollire per 15 minuti. Nel frattempo ho pulito le patate, le ho tagliate a cubi e ho tritato un bel ciuffo di prezzemolo. Quando sono passati i 15 minuti e la carne era cotta per metà, ho aggiunto le patate, il foglio d’alloro e la metà del prezzemolo tritato. Ho aggiunto ancora dell’acqua per coprire tutto, ho aggiustato di sale e quando le patate si sono cotte ho terminato aggiungendo il resto del prezzemolo tritato.

Questo piatto e un compromesso tra un primo e un secondo piatto, non è nè uno nè l’altro, ma può essere tutt’e due. Da qualche parte si chiama spezzatino con carne… di quello che abbiamo. Si serve un pò più brodoso del gulash e va d’accordo con la cipolla cruda, peperoni crudi piccanti o crauti conditi con due gocce d’olio. Quelli che desiderano, per ammobidire  gli aromi, possono aggungere della panna acida.

Buon appettito con un buon bicchiere di vino rosso!

papricas

papricas

Acest articol a fost publicat în Fără categorie și etichetat , , . Pune un semn de carte cu legătura permanentă.

Lasă un răspuns

Completează mai jos detaliile despre tine sau dă clic pe un icon pentru autentificare:

Logo WordPress.com

Comentezi folosind contul tău WordPress.com. Dezautentificare / Schimbă )

Poză Twitter

Comentezi folosind contul tău Twitter. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Facebook

Comentezi folosind contul tău Facebook. Dezautentificare / Schimbă )

Fotografie Google+

Comentezi folosind contul tău Google+. Dezautentificare / Schimbă )

Conectare la %s